Tu sei qui

Campagna di promozione per l'installazione di contatori a favore di utenti che utilizzano approvvigionamenti idrici autonomi per uso domestico residente e non allacciabili al pubblico aquedotto.

CAMPAGNA DI PROMOZIONE PER L’INSTALLAZIONE DI CONTATORI A FAVORE DI UTENTI CHE UTILIZZANO APPROVVIGIONAMENTI IDRICI AUTONOMI PER USO DOMESTICO RESIDENTE E NON ALLACCIABILI AL PUBBLICO ACQUEDOTTO.

1) Finalità della campagna e disponibilità complessiva dei contributi

Con Deliberazione di Assemblea n. 15 del 16/10/2018 è stata approvata dal Consiglio di Bacino Brenta la destinazione parziale dell’avanzo di Amministrazione al 31/12/2017, che, tra i diversi interventi, ha previsto un contributo a favore di Etra spa quale incentivo all’installazione dei contatori per gli utenti che utilizzano approvvigionamenti idrici autonomi e che non siano allacciabili al pubblico acquedotto.

La disponibilità complessiva della contribuzione è fissata in € 60.000,00: raggiunto suddetto limite economico, il fondo sarà esaurito. Beneficiario diretto del contributo è Etra spa (Energia Territorio Risorse Ambientali), in qualità di soggetto gestore del servizio idrico integrato.

2) Obiettivi perseguiti

Il regolamento per il servizio di fognatura e depurazione, approvato dal Consiglio di Bacino Brenta con Delibera di Assemblea n. 13 del 16 ottobre 2018, prevede infatti all’art.19 quanto segue: “L’Utente che dispone di approvvigionamento idrico autonomo, di norma è tenuto ad installare, a propria cura e spese e in conformità alle prescrizioni del Gestore, uno strumento di misurazione della portata d’acqua prelevata (contatore). Detto strumento, opportunamente sigillato dal Gestore stesso, dovrà essere collocato in prossimità di ciascuna fonte di prelievo e dovrà essere facilmente accessibile al personale del Gestore addetto alla lettura e al controllo”.

E ancora il comma 5 del medesimo articolo prevede:

“All’Utente titolare di scarico domestico o assimilato, che dispone di approvvigionamento idrico

autonomo, il quale non opti per l’installazione di un contatore secondo gli standard previsti per

la misura dei consumi, è applicato il sistema forfetario (omissis)”.

In considerazione delle norme regolamentari summenzionate, la presente campagna persegue i seguenti obiettivi:

consentire agli utenti domestici residenti, allacciati alla rete fognaria gestita da Etra spa e abitanti in zone non servite da pubblico acquedotto, l’installazione gratuita di un contatore, con sistema di trasmissione delle letture attraverso onde radio, per il monitoraggio costante dei propri consumi;

consentire le fatturazioni del servizio di fognatura e depurazione, per suddetti utenti, su un volume di utilizzo misurato anziché forfettario, dando così piena attuazione alla vigente normativa che prevede la quantificazione della tariffa come corrispettivo del servizio;

3) Beneficiari finali e incumulabilità

La presente campagna, come già sopra indicato, è rivolta agli utenti domestici residenti che utilizzano approvvigionamenti idrici autonomi e che non sono allacciabili al pubblico acquedotto.

A tal proposito Etra spa ha già operato una verifica propedeutica degli utenti che ricadono in suddetta casistica, a cui viene trasmessa una lettera informativa con le indicazioni per richiedere l’incentivo, comprensivo del modulo di richiesta.

Suddetto contributo non è cumulabile con altre agevolazioni.

4) Ammissione al contributo

Gli utenti che intendano usufruire dell’incentivo dovranno presentare richiesta, a partire dal 4 gennaio 2021, tramite apposito modulo (Allegato A) allegato alla lettera informativa che viene loro tramessa. Il modulo prevede la sottoscrizione di un’autocertificazione, con la quale l’utente si rende disponibile all’installazione gratuita di un contatore, con sistema di trasmissione delle letture attraverso onde radio, da collocarsi in prossimità di ciascuna fonte di prelievo. La ricezione del modulo completo e sottoscritto dall’utente è requisito indispensabile per la richiesta di accesso all’incentivo. E’ facoltà di Etra spa richiedere ulteriore documentazione, in fase di acquisizione della richiesta, qualora ne ravvisi la necessità.

5) Modalità di presentazione della richiesta e termini

Gli utenti che intendano usufruire dell’incentivo dovranno trasmettere il modulo, come da precedente punto 4, o a mezzo raccomandata A/R da inviare ad Etra spa in via del Telarolo n.°9, 35013 Cittadella (Pd) o a mezzo pec all’indirizzo protocollo@pec.etraspa.it. La scadenza per la presentazione delle richieste è fissata nel 30.06.2021 (a tal proposito farà fede la data del timbro postale o alternativamente la data di trasmissione della pec) e comunque sempre entro i limiti di disponibilità del contributo complessivo come indicato al successivo punto 6.

6) Modalità di erogazione del contributo

Le richieste di accesso all’incentivo saranno valutate e processate in base all’ordine temporale di arrivo dei moduli tramessi, a partire dal 4 gennaio 2021, così come indicato al punto 5). Nello specifico verranno accolte automaticamente le prime 500 domande, mentre quelle successive verranno accolte in subordine, sempre in base all’ordine temporale di arrivo assunto a mezzo protocollo di ricezione, nel caso in cui si verifichino dei ritiri di richiesta di adesione tra le prime 500 arrivate, e comunque sempre fino all’esaurimento della disponibilità residua.

7) Pubblicità

La presente campagna e i relativi allegati sono reperibili presso i seguenti indirizzi web:

www.etraspa.it

www.consigliobacinobrenta.it

8) Trattamento dei dati personali.

 I dati raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, ai sensi del d.lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e del Reg. UE 2016/679.

9) Chiarimenti

Chiarimenti alla presente campagna potranno essere richiesti al servizio clienti di Etra spa, al numero di telefono 0498098855, attivo dal lunedì al giovedì dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.00, e Il venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.00.

Tags

Allegato